Uno dei miei compiti in quanto scrittore è quello di assalire le vostre emozioni e forse di aggredirvi – e per far questo uso tutti gli strumenti disponibili. Forse sarà per spaventarvi a morte, ma potrebbe anche essere per prendervi in modo più subdolo, per farvi sentire tristi. Riuscire a farvi sentire tristi è positivo. Riuscire a farvi ridere è positivo. Farvi urlare, ridere, piangere, non mi importa, ma coinvolgervi, farvi fare qualcosa di più che mettere il libro nello scaffale dicendo: "Ne ho finito un altro", senza nessuna reazione. Questa è una cosa che odio. Voglio che sappiate che io c'ero
- Stephen King

Chi Sono

" Sei un lettore? Un amante di libri? Un cultore del brivido? Allora non puoi non conoscere l'indiscusso e contemporaneo RE del brivido degli ultimi anni ".

Ho sempre desiderato poterlo scrivere o poterlo gridare di fronte a una platea ghermita.

 

 

Si ma ora voi vi chiederete chi è costui, questo grande personaggio che si atteggia a oratore?

Non è altro che un ragazzo con una passione e quello che avete appena letto è un 'sogno' su cui fantasticava quando ero adolescente.

Mi presento raccontandovi un piccolo aneddoto della mia infanzia: il piacere dei testi e della lettura non è mai stato il mio forte mentre frequentavo i primi anni della scuola, lo consideravo un hobby noioso, stare seduto magari per ore sfogliando pagine 'macchiate' solo di caratteri uno in fila all'altro dopo una mattinata spesa tra quaderni e lavagne proprio non lo concepivo.

Ma ecco la svolta, la ricordo ancora con grande lucidità, inizio la scuola superiore e tra i compiti delle vacanze mi viene assegnata la lettura del conosciutissimo, si fa per dire, Mago Dei Numeri; il mio primo pensiero è stato "cavolo esistono libri del genere pure sulla matematica, sarà un Natale lungo e faticoso" ma, alcontrario, in pochi giorni l'ho divorato e cosa ben piu strana mi era pure piaciuto.

Così da un libro sulla matematica (...e dico, la matematica ragazzi!!) è nata la mia vera passione per la lettura.

 

 

Ora però devo spigarvi il perchè di Direzione Kinghiana.

Lo faccio subito raccontandovi un altro episodio: è estate, mi trovo a girovagare in una libreria e la mia attenzione è catturata da una volume particolare, non so spiegarne il motivo ma vedere quell'ambientazione, quella bambola distesa a terra, titolo e autore con quella calligrafia, il tutto adattato in modo da farne sembrare la copertina un tetro e sinistro cartone animato mi hanno incuriosito e ovviamente non ho resistito alla tentazione di acquistarlo.

Indovinate un po'? Il titolo era DESPERATION e l'autore STEPHEN KING, 'amore a prima vista', dopo averlo finito ne volevo ancora, volevo leggere un'altra storia del genere ricordando a me stesso quanto stupido ero a pensare che sfogliare pagine e pagine di caratteri fosse noioso e da 'sfigati' (si può dire? Sì, si può dire).

Cosi ho conosciuto lo Zio Steve, il RE del brivido, una passione così grande da indurmi a raccogliere i miei pensieri, le mie emozionni e sensazioni in qualcosa di simile ad un archivio, e che potesse dare sfogo alla mia creatività.



Ecco come è nato il mio Blog.

Ora che mi conoscete possiamo viaggiare insieme.

Ogni volta che ne avrete voglia potrete digitare due semplice parole su google, incontrarmi e condividere le vostre gioie e sofferenze letterarie.




Enrico



Mi trovate anche su:




Nessun commento:

Posta un commento