Uno dei miei compiti in quanto scrittore è quello di assalire le vostre emozioni e forse di aggredirvi e per far questo uso tutti gli strumenti disponibili. Forse sarà per spaventarvi a morte, ma potrebbe anche essere per prendervi in modo più subdolo, per farvi sentire tristi. Riuscire a farvi sentire tristi è positivo. Riuscire a farvi ridere è positivo. Farvi urlare, ridere, piangere, non mi importa, ma coinvolgervi, farvi fare qualcosa di più che mettere il libro nello scaffale dicendo: "Ne ho finito un altro", senza nessuna reazione. Questa è una cosa che odio. Voglio che sappiate che io c'ero
- Stephen King

martedì 23 gennaio 2018

Stephen King sarà premiato con il PEN America 2018

E' il premio che viene consegnato ogni anno dall'organizzazione letteraria dei diritti umani ad un autore acclamato dalla critica "il cui lavoro ci aiuta a comprendere ed interpretare la condizione umana, promuovendo empatia e immaginazione anche nelle nostre ore più buie".
Quest'anno il PEN America 2018 sarà consegnato a Stephen King nella splendida cornice dell'American Museum of Natural History di New York, il prossimo 22 maggio, giorno di uscita dell'ultimo romanzo dello Zio: The Outsider.

Prima di lui, sono stati molti gli autori, riconosciuti a livello mondiale, ad essere stati insigniti del riconoscimento. Scrittori del calibro di Stephen Sondheim, J.K. Rowling, Salman Rushdie, Toni Morrison e Margaret Atwood.
Si aggiunge quindi il RE che, tra gli altri, ha scritto capolavori come IT, Danse Macabre e Misery.





Enrico

Nessun commento:

Posta un commento