Uno dei miei compiti in quanto scrittore è quello di assalire le vostre emozioni e forse di aggredirvi e per far questo uso tutti gli strumenti disponibili. Forse sarà per spaventarvi a morte, ma potrebbe anche essere per prendervi in modo più subdolo, per farvi sentire tristi. Riuscire a farvi sentire tristi è positivo. Riuscire a farvi ridere è positivo. Farvi urlare, ridere, piangere, non mi importa, ma coinvolgervi, farvi fare qualcosa di più che mettere il libro nello scaffale dicendo: "Ne ho finito un altro", senza nessuna reazione. Questa è una cosa che odio. Voglio che sappiate che io c'ero
- Stephen King

martedì 29 agosto 2017

Quando Pennywise poteva essere donna

Amici, sono venuto a conoscenza di un curioso dettaglio che riguarda il nuovo film IT e che scommetto in pochi sapranno, dal titolo del post avrete capito che sto parlando del clown forse più famoso della storia del cinema.
La curiosità riguarda l'interprete scritturato per questo ruolo perchè dovete sapere che lo Skarsgård scelto ai tempi che furono non era altro che uno degli ultimi arrivati.

Il regista Muschietti, insieme alla sorella Barbara hanno dichiarato che in pole position tra i possibili volti a cui assegnare la maschera di pagliaccio c'era una donna, Tilda Swinton, britannica vincitrice del Premio Oscar nel 2008 come miglior attrice non protagonista nel film Michael Clayton.

Purtroppo per i fratelli l'attrice non era disponibile a ricoprire il ruolo e non ha nemmeno sostenuto il provino con grande dispiacere dei due.
A me avrebbe incuriosito molto.
E a voi, sarebbe piaciuta l'idea? 





Enrico

Nessun commento:

Posta un commento