Uno dei miei compiti in quanto scrittore è quello di assalire le vostre emozioni e forse di aggredirvi e per far questo uso tutti gli strumenti disponibili. Forse sarà per spaventarvi a morte, ma potrebbe anche essere per prendervi in modo più subdolo, per farvi sentire tristi. Riuscire a farvi sentire tristi è positivo. Riuscire a farvi ridere è positivo. Farvi urlare, ridere, piangere, non mi importa, ma coinvolgervi, farvi fare qualcosa di più che mettere il libro nello scaffale dicendo: "Ne ho finito un altro", senza nessuna reazione. Questa è una cosa che odio. Voglio che sappiate che io c'ero
- Stephen King

sabato 10 giugno 2017

LA TORRE NERA: le parole del pistolero Idris Elba

Seguaci della Torre, un paio di giorni fa vi ho riportato l'opinione di Stephen King sul film ma dovete sapere che non è stato l'unico a parlare di LA TORRE NERA, anche il discusso pistolero Idris Elba ha voluto dire la sua riguardo la pellicola.
L'attore inglese ha infatti rilasciato un'intervista a Karensa Cadenas quasi a risposta delle tante critiche arrivate per la scelta del suo personaggio.

"King è un grande scrittore. Ero entusiasta di firmare per questo ruolo, King sa creare personaggi complessi e molto profondi come Roland, ad esempio. Lo spettatore entrerà in un mondo ricco e molto ben pensato, sia che abbia letto o meno il romanzi. La mia parola preferita è Crimson King (il Re Rosso) perchè voglio sconfiggerlo".

"McConaughey è entrato a far parte del cast quando ormai le riprese in Sud Africa erano inziate e ho evitato di vederlo di proposito finchè non si è girata la scena in cui ci incontriamo per la prima volta. Lui è un attore fenomenale, riesce a dare la giusta dose di profondità e umorismo al suo personaggio. Quanto a me, voglio che i fan siano soddisfatti della mia interpretazione e orgogliosi di vedere un personaggio il più possibile simile a quello che loro hanno già amato nei libri".





Enrico

Nessun commento:

Posta un commento