Uno dei miei compiti in quanto scrittore è quello di assalire le vostre emozioni e forse di aggredirvi e per far questo uso tutti gli strumenti disponibili. Forse sarà per spaventarvi a morte, ma potrebbe anche essere per prendervi in modo più subdolo, per farvi sentire tristi. Riuscire a farvi sentire tristi è positivo. Riuscire a farvi ridere è positivo. Farvi urlare, ridere, piangere, non mi importa, ma coinvolgervi, farvi fare qualcosa di più che mettere il libro nello scaffale dicendo: "Ne ho finito un altro", senza nessuna reazione. Questa è una cosa che odio. Voglio che sappiate che io c'ero
- Stephen King

giovedì 25 maggio 2017

SOTTO UN CIELO ROSSO SANGUE | Il nuovo progetto di Luigi Boccia

Fedeli lettori, vi ricordate di Luigi Boccia? E' l'autore del primo saggio interamente dedicato al clown Pennywise di cui vi ho parlato proprio tra le pagine di questo blog (Chi è Pennywise?) insieme al primo magazine al mondo sullo scrittore del Maine, Stephen King (The King - Mister Hollywood).
Vi scrivo oggi per presentarvi il suo nuovo progetto, un'ambiziosa antologia edita da Weird Book.

Dal sito dell'editore si leggono le sue parole: "C’è una riflessione da cui ogni cosa è partita, e che mi ha spinto a mettere insieme i racconti contenuti in questa antologia: pensavo a quello che siamo diventati, al modo in cui ci siamo 'trasformati' senza rendercene conto. Strati di evoluzione su strati di esperienze sfuggite al nostro controllo, cumuli di ideali su cumuli di violenza sfrenata, secoli di filosofia dentro secoli di scellerata distrazione, che ci hanno condotto esattamente al punto in cui ci troviamo adesso, ora, in questo momento: siamo libri di sangue e abbiamo reso il mondo a nostra immagine e somiglianza".

Si intitola SOTTO UN CIELO ROSSO SANGUE e contiene racconti di tredici autori italiani e stranieri di fama internazionale: Joe R. Lansdale, Ramsey Campbell, Alan D. Altieri, Michael Lamo, Tullio Dobner, Gianfranco Nerozzi, Dario Tonani, Stefano Di Marino, Nicola Lombardi, Massimo Perissinotto, Giada Cecchinelli, Diego Matteucci e Christian Sartirana.





Enrico 

Nessun commento:

Posta un commento