Uno dei miei compiti in quanto scrittore è quello di assalire le vostre emozioni e forse di aggredirvi – e per far questo uso tutti gli strumenti disponibili. Forse sarà per spaventarvi a morte, ma potrebbe anche essere per prendervi in modo più subdolo, per farvi sentire tristi. Riuscire a farvi sentire tristi è positivo. Riuscire a farvi ridere è positivo. Farvi urlare, ridere, piangere, non mi importa, ma coinvolgervi, farvi fare qualcosa di più che mettere il libro nello scaffale dicendo: "Ne ho finito un altro", senza nessuna reazione. Questa è una cosa che odio. Voglio che sappiate che io c'ero
- Stephen King

sabato 6 maggio 2017

Il racconto BIKERS sarà un film

BIKERS è un lungo racconto di nicchia del ben noto autore Stephen King scritto a 4 mani con il figlio primogenito Joe Hill.
La vicenda è un chiaro tributo a Duel, opera di Richard Matheson in cui una gang di motociclisti attraversa il deserto del Nevada: a sfidarsi sulle immense strade che serpeggiano nel deserto del Nevada, sono una tribù di motociclisti fuorilegge e un camionista senza volto. Che di umano ha ben poco, ed è una vera creatura dell'orrore. La loro è una battaglia che si snoda sulle venti miglia della strada più isolata del paese, un posto dove la sola cosa peggiore di non sapere chi hai contro, è rallentare.
In Italia ne esistono due versioni, la prima uscita nel 2011 nella raccolta clebrativa di Richard Matheson con il titolo A tutto gas e la seconda più recente, in e-book, tradotta da Giovanni Arduino.

La A Bigger Boat Productions insieme a Emile Gladstone ne hanno opzionato i diritti per una trasposizione cinematografica.
Non esistono altre notizie se non che alla sceneggiatura ci sarà John Scott.





Enrico

Nessun commento:

Posta un commento