Uno dei miei compiti in quanto scrittore è quello di assalire le vostre emozioni e forse di aggredirvi e per far questo uso tutti gli strumenti disponibili. Forse sarà per spaventarvi a morte, ma potrebbe anche essere per prendervi in modo più subdolo, per farvi sentire tristi. Riuscire a farvi sentire tristi è positivo. Riuscire a farvi ridere è positivo. Farvi urlare, ridere, piangere, non mi importa, ma coinvolgervi, farvi fare qualcosa di più che mettere il libro nello scaffale dicendo: "Ne ho finito un altro", senza nessuna reazione. Questa è una cosa che odio. Voglio che sappiate che io c'ero
- Stephen King

giovedì 13 aprile 2017

Stephen King a Sarasota in Florida

Lo scorso 15 marzo il nostro amato Stephen King era di scena a Sarasota, in Florida, per un piccolo supplemento del tour che fece l'anno scorso in occasione dell'uscita del suo ultimo libro Fine Turno (capitolo conclusivo delle trilogia hard-boiled Mr. Mercedes).
Nella libreria, dopo aver firmato alcune copie del romanzo, il RE ha rilasciato un'intervista all'Herald Tribune dove ha espresso il suo parere più che positivo sui prossimi due adattamenti prodotti da Netflix: Il Gioco di Gerald e 1922 (tratto da un racconto contenuto nell'antologia Notte buia, niente stelle).

Non si è risparmiato neppure su Sleeping Beauties e il co-autore del nuovo romanzo, il figlio Owen, dicendo: "Owen compone più lentamente di me ma è davvero bravo, abbiamo fatto come a tennis passandoci il libro come fosse una pallina".
La storia sarà ambientata in un carcere femminile dove le donne si assopiranno all'interno di misteriosi bozzoli per poi risvegliarsi aggressive e violente.






Enrico

Nessun commento:

Posta un commento