Uno dei miei compiti in quanto scrittore è quello di assalire le vostre emozioni e forse di aggredirvi e per far questo uso tutti gli strumenti disponibili. Forse sarà per spaventarvi a morte, ma potrebbe anche essere per prendervi in modo più subdolo, per farvi sentire tristi. Riuscire a farvi sentire tristi è positivo. Riuscire a farvi ridere è positivo. Farvi urlare, ridere, piangere, non mi importa, ma coinvolgervi, farvi fare qualcosa di più che mettere il libro nello scaffale dicendo: "Ne ho finito un altro", senza nessuna reazione. Questa è una cosa che odio. Voglio che sappiate che io c'ero
- Stephen King

lunedì 17 aprile 2017

L'UOMO CHE PIANGEVA IN SILENZIO | Il nuovo romanzo di Mauro Fornaro

Cari amici e lettori, vi ricorderete sicuramente di Mauro Fornaro e del suo blog La scrittura è una cosa seria (https://maurofornaro.blogspot.it/), un diario di un appassionato che raccoglie pensieri e sensazioni su ciò che è la letteratura contemporanea americana, la musica, il cinema e la politica.
Da pochi giorni è uscito il suo nuovo romanzo dal titolo L'UOMO CHE PIANGEVA IN SILENZIO, per Edizioni del faro, in cui coniuga i generi romanzo e racconto in una struttura narrativa sorprendente.
Mauro, incisivo, critico e mai schierato a priori, nasce come poeta e da sempre si definisce amante di racconti, il perfetto autore secondo la visione di Faulkner a cui è ispirata l'opera: "Ogni romanziere, all’inizio, vuole scrivere poesie e, non riuscendoci, prova con i racconti, che sono la forma letteraria più difficile dopo la poesia. Poi, fallendo anche con quelli, l’unica cosa che gli resta da fare è mettersi a scrivere un romanzo".

Charlie è un giovane uomo in bilico, scrittore di un certo successo attanagliato dall’ansia della scrittura. Sempre Faulkner considerava gli scrittori come "creature sempre in lotta con i propri demoni" e perennemente insoddisfatte del proprio lavoro. Certo, anche Charlie ha i suoi demoni. Paradossalmente, è proprio la scrittura, "dolce signora che non ho mai abbandonato", a salvarlo e a permettergli di tenere la testa fuori dal pelo dell’acqua. Insieme ad Anita, compagna paziente e saggia. E qualche vecchio amico su cui contare.

Un tour di presentazione del libro sta per inziare, si parte da Pianoro (BO) il 23 aprile.
Ecco le date:
  • 23 aprile - Pianoro (BO)
  • 13 maggio - Loiano (BO)
  • 31 maggio - Cento (FE), reading musicale con Massimo Danieli
  • 9 giugno - Bologna
  • 16 giugno - Piove di Sacco (PD), insieme al live "Effetti Collaterali" di American Ciacoe
  • 6 luglio - Monzuno (BO)





Enrico

2 commenti: