Uno dei miei compiti in quanto scrittore è quello di assalire le vostre emozioni e forse di aggredirvi e per far questo uso tutti gli strumenti disponibili. Forse sarà per spaventarvi a morte, ma potrebbe anche essere per prendervi in modo più subdolo, per farvi sentire tristi. Riuscire a farvi sentire tristi è positivo. Riuscire a farvi ridere è positivo. Farvi urlare, ridere, piangere, non mi importa, ma coinvolgervi, farvi fare qualcosa di più che mettere il libro nello scaffale dicendo: "Ne ho finito un altro", senza nessuna reazione. Questa è una cosa che odio. Voglio che sappiate che io c'ero
- Stephen King

martedì 21 giugno 2016

Tragica scomparsa per Anton Yelchin: morto in un incidente d'auto

Anton Yelchin
Piomba sul mondo del cinema e non solo, come un fulmine a ciel sereno, la notizia della tragica e prematura scomparsa di Anton Yelchin, talentuoso attore nato a Leningrado da una famiglia di pattinatori.
Aveva 27 anni.
A dare la notizia è stata la sua agente Jennifer Allen e secondo la ricostruzione della CNN l'attore sarebbe stato ucciso dalla sua auto, che sarebbe scivolata all'indietro nel vialetto della sua abitazione travolgendolo.

Inizia la carriera da giovanissimo, a soli 9 anni ottiene una prima parte in un film indipendente e successivamente recita in A Time For Dancing ma nel 2001 arriva l’anno della svolta: recita in 15 minuti – Follia omicida al fianco di Robert De Niro, in Nella morsa del ragno con Morgan Freeman e infine in Cuori in Atlantide con il grande Anthony Hopkins, grazie al quale ottiene critiche eccellenti e vince uno Young Artist Award.
Nel 2006 ottiene una parte nel film Alpha Dog di Nick Cassavates e recita anche nelle Serie TV Taken e Huff con Hank Azaria.
Collabora poi con Robert Downey Jr. nel film Charlie Bartlett, e nel 2009 arriva Star Trek di J.J. Abrams, nel quale veste i panni di Pavel Chekov, anche nel sequel Into Darkness.
Molte altre sono le sue apparizioni: Terminator Salvation, Mr. Beaver, Fright Night, Solo gli amanti sopravvivono, Burying the Ex e Il nemico invisibile.

Tra poco più di un mese potremo rivederlo nuovamente come Chekov nell’attesissimo Star Trek: Beyond di Justin Lin ma erano ancora molti i progetti in attivo prima della morte, era stato scelto tra i doppiatori del film d’animazione Dreamworks Trollhunters e lo vedremo ancora nella dramedy Porto di Gabe Klinger, uscito in america ad aprile ma da noi ancora inedito.

Tra gli ultimissimi progetti lasciati incompleti c'è poi la Serie TV Mr. Mercedes tratta dall’omonimo romanzo di Stephen King, dove Yelchin avrebbe dovuto interpretare Brady Hartsfield.


Enrico

Nessun commento:

Posta un commento